Concimare il Giardino

Il Compost per Rendere Fertili Prati, Giardini e per le Piante in Vaso

La concimazione del terreno è determinante non solo per gli orti, ma anche per giardini, prati e per le piante d'appartamento dal momento che un aiuto alla naturale fertilità dei terreni è sempre ben gradita per piante, arbusti e fiori.

La nutrizione del terreno va ovviamente preparata su misura, sia del tipo di terra che delle piante, tuttavia per molti giardini una delle soluzioni più naturali e a costo inesistente è rappresentata dal compost, il concime naturale più in voga negli ultimi anni.

Il compost (o terricciato) è il frutto della decomposizione di rifiuti vegetali che ogni persona produce e che si reperiscono facilmente in orti e giardini. Bucce di frutta e verdura, foglie cadute dagli alberi, erba tagliata sono alcuni degli ingredienti essenziali per produrre il compost con il quale concimare prati, giardini e piante in vaso, ovviamente dopo aver atteso che la natura faccia il suo corso.

Una volta raccolti i materiali è, infatti, necessario pazientare mentre batteri e funghi svolgono il loro compito naturale di decomporre i rifiuti fino a trasformarli in un potente fertilizzante della consistenza del terriccio.

Per rendere possibile tale processo di decomposizione è necessario lasciare i rifiuti organici a contatto con il terreno, dove prosperano i microrganismi, favorendo inoltre l'aerazione del mucchio di materiale organico e garantendo la giusta quantità d'acqua.

La produzione di compost è antica quanto gli esseri umani, ma in tempi recenti la moda del giardinaggio e della realizzazione di orti biologici ha favorito la creazione di compostiere assai pratiche da usare che rendono semplicissimo conservare e rivoltare il preziosissimo materiale.